venerdì 28 luglio 2017

Un libro per l'estate (uno solo?)

Le vacanze sono alle porte e io sto preparando i bagagli.
Andrò al fresco nella mia Casa tra i Boschi e, ovviamente, porterò con me millemila libri!

Anche Bliblila si prende una pausa ma prima... godiamoci assieme l'ultimo Venerdì di Fiaba!

Cosa leggerai in queste prossime settimane?
Raccontamelo nei commenti!

Per quel che mi riguarda la prima lettura "estiva", che sto portando a termine in questi giorni, è il dolcissimo Il Vento nei Salici di Kenneth Grahame; ne avrai sicuramente sentito parlare.


Pensa che ho incontrato questa storia, per la prima volta, a 5 anni.
Indovina grazie a chi?
Beh, grazie alla mia mamma e alla raccolta dei C'era una volta...

Crescendo mi son riproposta più e più volte di leggere l'originale, ho comperato perfino il testo in inglese, ma chissà perchè rimandavo sempre.
Finché, qualche mese fa, in un mercatino dell'usato in biblioteca ho trovato una bella copia rilegata del romanzo e, per di più, magicamente illustrata dalla bravissima Inga Moore (che ha riadattato anche i testi).

Non potevo farmelo scappare e ora è nella mia libreria e nelle mie mani.
Al ritorno dalle vacanze ne farò la recensione, intanto, in perfetto "stile Bliblila", ti lascio da ascoltare la versione sonora dei C'era una volta...

Così potrai entrare con me nel Bosco Selvaggio e vivere le incredibili avventure di Talpone, Ratto, Signor Tasso e Compare Rospo di Villa Rospi!

Buon ascolto!


Ci rileggiamo a Settembre, buone vacanze e...

Buone Letture!

venerdì 14 luglio 2017

C'era una volta... La candelina di compleanno

Venerdì di Fiaba!

Dal fascicolo n° 24 dei C'era una volta... spunta una nuova buffissima storia.

Si tratta di una fiaba moderna scritta da Jeremy Strongillustrata dalla bravissima Claire Mumford e narrata dalla calda voce di Lauretta Masiero.

E dato che da poco ho festeggiato il compleanno, direi che casca proprio a fagiolo!
Sì, perché parla di compleanni, torte, desideri e strane candeline che non vogliono spegnersi...
La Me Bambina si divertiva un mondo ad ascoltarla, quindi oggi gliela faccio risentire e continuo a festeggiarmi!

Lo fai con me?
Mettiamoci comodi, prendi una fetta di trota e ascoltiamo assieme...





Tanti auguri a Me e anche a Te (qualsiasi sia il giorno del tuo compleanno!)

Buone Letture!

venerdì 23 giugno 2017

C'era una volta... Seadna e il Diavolo

Venerdì di Fiaba!

Iniziamo il fascicolo n° 24 dei C'era una volta... da cui salta fuori una simpatica leggenda irlandese, in questo caso ricritta da Felicity Hayes-McCoy (di cui potete leggere anche il blog!), illustrata da Richard Hook e narrata dall'ironica (e ormai conosciuta) voce di Carlo Bonomi.



Questo è il classico racconto di come la furbizia può averla vinta perfino sul Diavolo.
Le storie dalle lunghe radici mi hanno sempre affascinata e qui, a rendere il tutto ancora più accattivante, c'è pure un allegro motivetto tradizionale che accompagna la vivace narrazione.

E ora prepariamoci, tutti comodi e ascoltiamo assieme...






Buone Letture!

venerdì 9 giugno 2017

I colori delle emozioni

Vivace e interattivo ☼☼☼



Anna Llenas, Gribaudo (2014) - pag. 24 

C'è un mostro, molto peloso e molto colorato.
Oggi si è svegliato confuso, si sente strano e non capisce perchè...
Ma noi lo sappiamo: le sue emozioni si sono tutte mescolate, che pasticcio!



Dalla copertina cartonata e sagomata come una cornice, entriamo fisicamente nel libro e ci facciamo sorprendere da bellissime soluzioni pop-up.
Un mostricciattolo dall'aria afflitta cammina da una pagina all'altra.

La confusione emotiva che prova è rappresentata in modo assai efficace dall'autrice, Anna Llenas: una spirale contorta di pallini colorati.


Il povero mostro è sempre più perplesso ma, per fortuna, tutto questo caos si può riordinare per benino; basta prendere tutte le emozioni e inserirle ognuna in un barattolo.
Ma prima bisogna imparare a riconoscerle e dividerle... ci proviamo?


Tutti le abbiamo provate, e le riproveremo, più di una volta.
Per esempio l'allegria che colore può avere se non il colore del sole!

E l'autrice ci dice anche cosa ci succede quando siamo allegri: ridiamo, balliamo e abbiamo voglia di giocare con tutti!


Al contrario la tristezza ci fa chiudere in noi stessi e si accompagna alla solitudine.
Da nuvole di cartone piovono fili di cotone azzurro sopra le nostre teste...


E non parliamo di quando sperimentiamo la rabbia!
Uuuuhhh, ci sentiamo esplodere e diventiamo tutti caldi e rossi come un pomodoro.
Ora il mostro fa davvero spavento...


Quano la paura ci assale diventiamo piccoli, piccoli e il mondo sembra diventare in bianco e nero.
Sprofondiamo in un intricato e tetro bosco di carta, assieme al mostrino che trema spaesato...


Quando superiamo tutte le nostre ansie, però, ritroviamo la pace e la calma.
Il mondo si fa verde, come la natura... quanto è rilassante sonnecchiare in un giardino! 


Ora che abbiamo riconosciuto tutte le nostre emozioni siamo pronti a metterle nei loro barattolini.
Lì le possiamo conservare e tirarle fuori solo quando serve.
Con un po' di ordine, tutto funziona meglio!


Ma... ops!
Una nuova sensazione si sta palesando, tutta rosa e sorridente... cosa sarà mai?
Tu lo indovini?


I colori delle emozioni è un albo dalla semplicità disarmante e, allo stesso tempo, dall'efficacia più profonda.
Con un disegno schizzato, colori vivaci e elementi tridimensionali a pop-up, ci regala una sorpresa dopo l'altra, la voglia di scoprire di più e girar pagina e, soprattutto, ci invita a riconoscere tutte quelle emozioni che spesso sentiamo mescolate dentro di noi.

Questo libro è come un gioco, divertente e utilissimo.
E alla fine ci sentiamo rinfrancati e siamo pronti a
rileggerlo daccapo.

Consigliatissimo!

Target: per tutti tutti


Buone Letture!