venerdì 3 giugno 2016

LdL - Il Balcone

Tornano i Luoghi da Leggere!


Dopo aver curiosato in Cucina , esser sprofondati nella Poltrona e aver visitato la Biblioteca, oggi facciamo un passetto verso l'esterno, ma non troppo, con...

Illustrazione di David Pintor

Siamo ancora tra le mura solide di casa, ma con la voglia e la propensione ad uscire all'aperto, per respirare l'aria frizzante di primavera e godere dei primi caldi raggi di sole.
Ci risvegliamo lenti e, strizzando gli occhi e stiracchiando le braccia, esploriamo nuove aree.
Il Balcone diventa quella magica zona di confine, parte del nostro territorio conosciuto ma proteso verso il mondo, che ci consente di curiosare al di fuori di noi stessi pur stando al sicuro.

Dipinto di Sherree Valentine Daines

Ricordo lunghe mattinate di prima estate e pomeriggi assolati, armata di cuscini e telo da spiaggia, in canotta e braghette, seduta tra il gelsomino, l'ulivo e i solanum, a sfogliare pesanti libri universitari e a redigere la tesi di laurea al pc.
Studio e abbronzatura. Un mix favoloso.
Nascosta dal traliccio e da mille vasi, osservavo la vita esterna da una posizione non vista, sorseggiando con soddisfazione un succo di frutta.

Illustrazione di Victoria Antolini

Il balcone può essere lungo, stretto, con le ringhiere in ferro battuto o di pietra, pieno di piante o piastrellato, poco importa.
E se è molto grande, si trasforma in un terrazzo.
La mia casetta in mezzo ai boschi ne ha uno, tutto in cotto e contornato da una vite centenaria.
Da bambina il divertimento consisteva nel costruire, con quello che avevo a disposizione (rubavo un lenzuolo, mollette colorate, il bastone del nonno), una tenda improvvisata.
Era il regno proibito in cui solo io e la mia migliore amica potevamo accedere... e leggere!
Leggere per ore infinite...

Illustrazione di Alex T. Smith

Il Balcone e il terrazzo sono lo spazio sacro e incantato che ci accoglie e protegge nel nostro viaggio verso l'esterno. 
Qui il mondo interiore si congiunge e si mescola con tutto ciò che sta fuori ma, se lo vogliamo, possiamo mantenere il dono dell'invisibilità!
L'azione di leggere, in questo luogo, si carica di un brividino di potere e intimità... come succede nelle storie più belle.

Io ora sto riempiendo il mio nuovo (lunghissimo) balcone di rose, tageti e violette... pronta a mille letture estive! E il vostro Balcone, invece, com'è?

Illustrazione di Jennifer Emery

Nessun commento: